0290363461 info@toppartners.it

FAQ - Domande più frequenti

Puoi anche chiedere informazioni in chat per per trovare quello che stai cercando

Carte carburante

E’ una carta che consente la detrazione dell’IVA da parte di Imprese e Liberi Professionisti per l’acquisto di benzina, diesel o gas presso distributori stradali.

La carta carburante è un modo conveniente e alternativo per pagare benzina, diesel e altri combustibili presso le stazioni di servizio. Invece che pagare in contanti, carta di credito o assegno, si utilizza la carta carburante aziendale.

E’ possibile utilizzare le carte carburante con addebito diretto in Conto Corrente bancario, il cui utilizzo è simile ad una Carta di Credito, oppure carte prepagate/ricaricabili.

Per le carte con addebito bancario, solitamente ogni 15 giorni, viene emessa la fattura riepilogativa di tutti i rifornimenti effettuati e dopo ulteriori 20 giorni circa avviene il pagamento tramite Rid bancario.

Dipende dal tipo di carta, ogni fornitore ha una lista di stazioni convenzionate che possono comprendere più marchi (TotalErg, IP, Eni, Q8, ecc..)

Ogni fornitore ha condizioni diverse. Se si è interessati a confrontare più carte è possibile inoltrare la richiesta di contatto a più fornitori in modo da ottenere più dettagli con specifiche su costi, sconti o vantaggi.

Load More

Buoni carburante

Il buono carburante serve per incentivare, premiare e gratificare i dipendenti. Viene utilizzato anche per fidelizzare clienti importanti.

E’ un buono in formato cartaceo o elettronico che viene consegnato a dipendenti/collaboratori o clienti sotto forma di rimborso spese o benefit.

Dipende da tipo da buono. Ogni fornitore ha una lista di stazioni convenzionate che possono comprendere più marchi (TotalErg, IP, Eni, Q8, ecc..) .

Sì. I tagli più utilizzati sono da 25 € o 50 €. Resta inteso che può essere consegnato anche in un’unica soluzione.

Sì, il buono carburante è deducibile fino a 258,23 € all’anno per dipendente. Se invece si desidera regalare il buono ad un cliente, il massimo della deducibilità è di 50 € all’anno. In entrambi i casi se si superano gli importi massimi, rimane un costo a carico dell’azienda.

Load More