Come funziona la deducibilità auto nel 2020?

La deducibilità auto nel 2020 può essere molto vantaggiosa per aziende e liberi professionisti, infatti, in base all’uso che si fa dell’auto o del veicolo commerciale, si possono ottenere  numerosi benefici per risparmiare, oltre a quelli già ben noti della carta carburante.

Deducibilità auto

Quando le auto aziendali cominciano ad aver bisogno di esosi costi di manutenzione, quando in azienda aumentano i commerciali o altro personale con auto aziendale, quando la flotta aziendale cresce al crescere del mercato, per necessità di consegne, spostamento materiali, assistenza o semplicemente un libero professionista sente la necessità di cambiare o acquistare una nuova auto per la sua attività, qual è la formula di acquisto migliore? Per poter valutare la soluzione di acquisto che consenta di usufruire di maggiori vantaggi per imprese e liberi professionisti, è fondamentale prendere in considerazione l’uso che verrà fatto del mezzo aziendale. Ci sono mezzi utilizzati esclusivamente per l’attività di impresa e altri che, invece, possono essere utilizzati anche privatamente, cosiddetti ad uso promiscuo.

Uso dell’auto aziendale: professionale o promiscuo

Le spese da sostenere per aziende, professionisti, partite IVA e artigiani sono varie, però, alcuni di questi costi possono, per fortuna, essere dedotti, andando così a ridurre il carico fiscale. Le auto aziendali sono un esempio importante di spesa deducibile, considerato il loro ammontare. Le auto, se acquistate ad uso aziendale, permettono di ridurre i costi legati al possesso. È importante sottolineare che la legge fissa dei limiti di deducibilità auto e veicoli aziendali e dei costi ad essi associati. I limiti, per la deducibilità auto e veicoli aziendali, sono variabili e cambiano in base all’attività del contribuente preso in considerazione e all’uso del mezzo, se sarà utilizzata esclusivamente per un uso professionale o personale.

Costi deducibili e IVA detraibile per le auto aziendali

I costi per la deducibilità auto e per i veicoli aziendali variano, come anticipato, in base ai soggetti che fanno richiesta dell’auto aziendale e all’uso del veicolo. Per professionisti, artigiani e aziende i costi per noleggio a lungo termine, leasing e acquisto sono deducibili al 20% se il veicolo è destinato per attività promiscue (professionali e personali) mentre per l’IVA è previsto un regime forfettario del 40%. Deducibilità del costo totale al 100%, se l’uso è esclusivo per attività professionali. Differente è la regolamentazione prevista quando la categoria è quella degli agenti di commercio, nel loro caso non c’è alcuna distinzione in base all’uso professionale e personale e la deducibilità per costi relativi all’auto aziendale è prevista all’80%

Quando sono applicabili i limiti di deducibilità dell’auto aziendale previsti dalla legge?

Le percentuali di detrazione e deducibilità auto elencate sono sempre valide finché la capienza del veicolo è di 8 passeggeri. Quando l’auto, o il veicolo in generale, è di 9 o più posti, queste regole variano a seconda della loro funzione. Poiché l’uso dell’auto aziendale non deve essere necessariamente professionale (può essere anche personale), richiedere la deduzione minima è un ‘opportunità da non perdere. Quindi, se si ha un’attività o una partita IVA, acquistare un’auto o altro veicolo aziendale, qualsiasi sia la formula di acquisto (finanziamento, leasing o un noleggio a lungo termine) conviene sempre.

È ovviamente importante per tutti, aziende, professionisti e artigiani, sfruttare i diversi benefici della deducibilità costi dell’auto, senza dimenticare i vantaggi offerti dalla carta carburante.

Compara i migliori fornitori di carte carburante