Le carte carburante con addebito in conto corrente, consentono una registrazione più agevole rispetto alle carte di credito aziendali, come ad esempio le carte business American Express. Queste ultime possono essere utilizzate per spese aziendali di vario tipo, tra cui anche il rifornimento di benzina per i veicoli aziendali, ma richiedono in fase di registrazione amministrativa la doppia scrittura contabile e maggiore difficoltà nella gestione burocratica delle spese da parte degli addetti alla contabilità.

Un primo vantaggio, delle carte carburanti con addebito in conto corrente, è la concessione di un periodo di dilazione tra il momento in cui viene effettuato il pagamento di carburante e l’effettivo addebito sul conto e quindi la sottrazione dell’importo pagato dal saldo. La dilazione di pagamento concessa dalle carte carburante con credito varia da fornitore a fornitore e può arrivare fino a 45 giorni. Utilizzando questa tipologia di carta carburante le imprese e i liberi professionisti possano avere maggiore liquidità di cass.

In genere, come tutte le carte di credito, vengono richieste delle garanzie e/o cauzione per la concessione del fido al professionista.

Un secondo vantaggio è legato ai servizi su strada accessibili con alcune carte carburante. Tali servizi possono riguardare il pagamento di pedaggi, soccorso stradale, servizio parcheggi, servizio gomme, disbrigo doganale o altro l’utilizzo di questi servizi in genere non ha un costo fisso, ma una commissione legata all’uso.

Compara i migliori fornitori di carte carburante