Come risparmiare sul consumo medio di gas in ufficio

Consumo medio di gas

Il prezzo delle forniture di gas naturale è schizzato alle stelle. Questo fenomeno è dovuto alla situazione di instabilità che sta vivendo il mondo, associata anche agli effetti provocati da una lunga ed estenuante pandemia. Tuttavia, esistono dei pacchetti tariffari e delle accortezze che permettono di limitare il consumo medio di gas in ufficio, consentendo di risparmiare e allo stesso tempo evitare gli sprechi.

Gli uffici accolgono quotidianamente centinaia di lavoratori e per questo sostengono una spesa relativamente elevata al fine di garantire loro le forniture di energia elettrica e gas naturale utili a permettere di svolgere le mansioni di ognuno. Tra le buone pratiche utili al risparmio e alla convenienza, gli uffici possono scegliere di installare, ad esempio, delle valvole termostatiche, dei regolatori di flusso, oppure decidere di acquistare uno degli ultimi modelli di caldaia che sia regolabile, a basso consumo e di classe energetica alta.

Consumo medio gas: cos’è e come regolarlo 

Il consumo medio di gas rappresenta il quantitativo di gas naturale consumato in media dalle famiglie, dagli uffici o da un determinato paese geografico. I dati mostrano che, in media, una famiglia che vive in un appartamento di circa 100 metri quadri, consuma sui 1.000 metri cubi di gas annualmente. Queste cifre si modificano in base ad alcune variabili come:

  • La zona climatica in cui si trova la casa;
  • La grandezza e l’orientamento dell’abitazione;
  • Le abitudini, il comportamento e il numero degli inquilini;
  • L’efficienza energetica dello stabile;
  • Il rendimento e le condizioni del sistema di riscaldamento;
  • La tariffa del gas.

 

Il consumo medio gas è una variabile estremamente importante da conoscere poiché grazie a questa, è possibile sapere i propri consumi e di conseguenza selezionare la tariffa e il pacchetto di offerte più conveniente evitando di pagare cifre esorbitanti.

Scegli le migliori offerte per risparmiare in ufficio

I fornitori energetici più all’avanguardia, hanno progettato e pensato delle tariffe apposite per gli uffici e i luoghi di lavoro. Uno dei modi grazie ai quali è possibile ridurre significativamente l’ammontare dei pagamenti per le forniture energetiche degli uffici è quello di confrontare le varie tariffe presenti sul mercato e scegliere quella più adatta alle proprie esigenze. Se il tuo ufficio o la tua attività ha sede a Milano, puoi sfruttare le migliori offerte pensate da esperti del settore da applicare alla specifica zona geografica. Ad esempio, Plenitude e Eni a Milano mette a disposizione un team di professionisti al tuo servizio per elaborare il pacchetto tariffario adattabile al tuo business.

Infatti, tra i servizi offerti dalle compagnie energetiche più utili al fine di tagliare i costi e ridurre gli sprechi, vi è quello di disporre degli operatori specializzati all’analisi dei consumi e dei fabbisogni energetici dei clienti. Tramite queste pratiche,i fornitori energetici, sono in grado di elaborare il piano di offerte personalizzato e anti-spreco per ogni attività. Inoltre, è consigliato richiedere ai propri operatori delle dritte specifiche per evitare i consumi eccessivi negli uffici, come installare dei regolatori di flusso o procedere regolarmente alla manutenzione e alla pulizia degli impianti.

Per maggiori informazioni sulle forniture di energia destinate agli uffici e ai business, ti consigliamo di visitare questa pagina.

Articoli recenti:

Vuoi maggiori informazioni?

Scopri le nuove offerte e le numerose opportunità di risparmio per la tua impresa.

Seguici sui Social: