Carta carburante: ecco quale scegliere

Carta carburante: ecco quale scegliere

La carta carburante è la soluzione di mobilità ideale per tutte le aziende con un parco auto o furgoni e per i possessori di partita IVA che viaggiano frequentemente, macinano molti km e devono spendere ingenti quantità di denaro per effettuare il rifornimento di carburante.

Ormai è dal 1° gennaio 2019 che c’è l’obbligo per aziende e liberi professionisti di fare rifornimento mediante metodi tracciabili come: carte di credito o carte prepagate ma anche la carta carburante, cioè vige l’obbligo della fattura elettronica, ottenibile solo utilizzando metodi di pagamento elettronici.

Solo così facendo è possibile accedere ad una serie di vantaggi come la detrazione dell’IVA, la deduzione del costo del carburante e una fatturazione più veloce ed efficiente, poiché elettronica e gestita automaticamente tramite app dedicata o profilo internet.

La carta carburante inoltre può garantire l’accesso a sconti sul prezzo alla pompa e può essere usata per ogni tipologia di carburante: benzina, diesel, metano, gpl e più, recentemente, alcuni fornitori hanno introdotto una carta “green” per la ricarica dei veicoli elettrici.

Carta carburante: una panoramica

Il parco di carte carburante è ricco e variegato, così da incontrare le esigenze di ogni viaggiatore. La scelta non manca, occorre solo identificare il miglior prodotto per i propri spostamenti.

Che tipi di distributori ci sono sulla tratta che faccio abitualmente? Di quale fornitore? Che tipologia di veicolo ho? Quanti chilometri faccio di solito? Queste sono solo alcune delle domande che vanno a scremare la scelta della carta carburante più adatta. Le principali categorie sono:

  • Carta carburante monomarca
  • Carta carburante multimarca
  • Carta carburante universale
  • Carta carburante multifunzione

Analizziamole ora una per una

banner carta carburante
Carte carburante

Carta carburante monomarca

Molte compagnie petrolifere mettono a disposizione una carta carburante monomarca, che può essere usata presso i propri distributori con la fatturazione alla fine del mese.

Una carta carburante tra le più note, diffuse e vantaggiose è Cartissima Q8. Utilizzabile nelle stazioni di ricarica Q8 e Q8easy. Questo, di fatto, è uno dei limiti della carta monomarca, poiché è spendibile solo in un unico circuito, ma può esser comunque utile nel caso ci si serva regolarmente presso un dato distributore. Tuttavia, alcune reti sono molto capillari e quindi molto dipende dalla prossimità delle stazioni di servizio lungo il tragitto abituale o nei pressi del proprio posto di lavoro.

Cartissima Q8 ti incuriosisce? Clicca qui per saperne di più!

Nel portafoglio di carte carburante monomarca si aggiunge IP, che dopo la fusione con il gruppo petrolifero Totalerg ha lanciato la nuovissima carta carburante IP Plus. Questa carta fa affidamento sulla rete monomarca più capillare d’Italia con ben oltre 5.000 impianti sul suolo nazionale

La carta carburante monomarca può inoltre garantire offerte e sconti esclusivi ai possessori, oltre al vantaggio dell’addebito posticipato a fine mese. Quindi, per sintetizzare, una carta monomarca a fronte di una minore capillarità e reperibilità delle stazioni di rifornimento (mediamente), può garantire degli sconti extra e ancora più vantaggiosi.

Carta carburante multimarca

Le carte carburante multimarca permettono di fare rifornimento presso molteplici stazioni di rifornimento convenzionate senza essere vincolati ad un brand specifico (come nel caso della carta monomarca) lasciando all’utente la scelta della stazione di servizio più conveniente, sia in termini di prezzo che di posizionamento. A tal proposito, molte emittenti di carte multimarca mettono a disposizione un app mobile, interfacciata con Google Maps, che permette all’utente di scegliere il punto di rifornimento ideale per le sue esigenze.

Tra le carte carburante multimarca spiccano la DKV Card (disponibile anche in versione green con la DKV Card Climate, per la ricarica dei veicoli elettrici e non solo) e la carta UTA di Edenred.UTA è convenzionata con oltre 8.000 distributori in Italia. DKV invece (in entrambe le sue versioni) è convenzionata con oltre 100.000 punti di accettazione di cui oltre 9.000 solo in Italia e con un risparmio potenziale fino a € 0.20 al litro.

Clicca qui per scoprire di più sulla carta carburante DKV

Clicca qui per altre informazioni sulla carta carburante UTA

 

Particolarmente vantaggiosa per chi ha mezzi diesel ed effettua lunghe percorrenze è la carta EDC, che garantisce sconti di oltre €0.10 al litro sul diesel, l’annullamento delle fluttuazioni del prezzo del carburante grazie al prezzo bloccato che viene fissato settimanalmente ed una spendibilità garantita in oltre 10.000 stazioni di rifornimento in tutta Europa, soprattutto pompe bianche.

Fare rifornimento e trovare il prezzo giusto non sarà più un problema.

banner carta carburante
Carte carburante

Carta carburante universale

La vera soluzione senza impegno: Con la carta carburante universale è infatti possibile fare rifornimento in qualunque stazione di servizio, anche presso le più economiche pompe bianche.

Con la carta carburante è possibile gestire interattivamente le flotte e semplificare i pagamenti, potendo anche integrare il costo del pedaggio autostradale e abilitando la ricezione elettronica delle fatture.

Se si vuole una carta carburante universale, si può scegliere la carta prepagata Soldo Drive, che al costo di €2 al mese non prevede né cauzione né commissioni. Un’altra scelta è TBS Europe, una carta prepagata universale che garantisce fatturazione elettronica e spendibilità in tutta Europa.

Vuoi altre informazioni sulla carta carburante TBS? Clicca qui!

Carta multifunzione

La carta multifunzione è una tessera prepagata spendibile per molteplici servizi, tra cui anche l’acquisto di carburante. La carta multifunzione è più assimilabile ad un buono regalo; di fatto non è una “vera” carta carburante, ma può essere utilizzata anche per fare rifornimento.

Per chi desidera questa tipologia di carta, esiste il buono shopping Cadhoc, o ancora i Ticket Compliments di Edenred che non funzioneranno come una carta carburante “canonica”, bensì seguiranno le logiche dei fringe benefit.

Ti interessano i Ticket Compliments per fare rifornimento? Clicca qui!

Questa rimane una soluzione molto vantaggiosa per le aziende, che potranno premiare dipendenti e collaboratori con questa misura e, al contempo, contenere i costi e recuperare totalmente l’importo speso fino ad un massimo di € 516,46.

banner carta carburante
Carte carburante

Compara i migliori fornitori di carte carburante

Ti potrebbe interessare anche: